Zelensky saluta i 215 prigionieri liberi dopo scambio con Russia

featured 1650970
featured 1650970

Milano, 22 set. (askanews) – Il presidente Zelensky saluta alcuni dei 215 prigionieri tornati liberi dopo uno scambio con la Russia e attualmente ad Ankara, in Turchia. Fra loro 188 hanno difeso l’acciaieria di Azovstal a Mariupol, uno dei simboli della resistenza ucraina.

Sono tornati in Russia invece 55 prigionieri tra cui Viktor Medvedchuk, ex parlamentare ucraino e alleato del presidente russo Vladimir Putin, accusato di alto tradimento, ha detto Zelensky che ha definito lo scambio “una vittoria” per l’Ucraina.

“Oggi abbiamo avuto 215 buone notizie. Ed è una vittoria assoluta per il nostro Paese” ha detto salutando i combattenti.