Zelig, toccante omaggio a Bruno Arena dei Fichi d'India

Zelig, toccante omaggio a Bruno Arena dei Fichi d'India.  (Photo by Stefania D'Alessandro/Getty Images)
Zelig, toccante omaggio a Bruno Arena dei Fichi d'India. (Photo by Stefania D'Alessandro/Getty Images)

Un finale di stagione all'insegna non solo delle risate, ma anche della commozione. Se lo è concesso Zelig, che ha chiuso la sua ventesima edizione con un toccante omaggio a Bruno Arena, uno dei comici più noti, amati e riconoscibili della fortunata storia della trasmissione. Membro del duo dei Fichi d'India, l'attore lombardo si è spento per malattia lo scorso 27 settembre.

VIDEO - Bruno Arena addio. Luciana Littizzetto, Simona Ventura, Matteo Salvini, Giovanni Toti: sui social il saluto e la commozione di Vip e politici

"Volevamo chiudere quest'edizione di Zelig ricordando Bruno. E chiamando l'altro Fico d'India, Max Cavallari", ha affermato Claudio Bisio nell'ultimo spezzone della puntata. Quindi, insieme a Vanessa Incontrada, ha accolto l'eterno compagno di scorribande di Bruno Arena. Che, tornando da solo sul palco del Teatro degli Arcimboldi, non è riuscito a trattenere la profondissima emozione.

LEGGI ANCHE: Bruno Arena, così avvenne il primo malore: il ricordo straziante di Max Cavallari

"Quando Bruno era malato - ha ricordato Max Cavallari - gli dicevo sempre di non spegnere la Luna. Lui l'ha spenta, ma io la riaccendo. Perché lo spettacolo va avanti insieme a voi". Quindi l'attore ha ricordato insieme a Claudio Bisio che il primo malore di Bruno Arena avvenne proprio durante una prova dei Fichi d'India. "Faceva il dinosauro, ed è caduto. Poi, come sempre, si è addormentato. Faceva lo scemo, non mi ha neanche avvisato. È morto senza avvisare, non si muore senza avvisare", ha provato a scherzare. Con gli occhi, però, bagnati dalle lacrime.

"Il modo migliore per ricordare Bruno Arena - ha affermato Bisio, provando a superare il momento di difficoltà del comico - è rivederci un momento dei Fichi d'India a Zelig. Era il 2006, più di quindici anni fa". Lo sketch, un grande classico del duo, li vedeva nei panni dei teleimbonitori che provano a vendere qualsiasi cosa tramite le telefonate da casa. Alla sua conclusione, però, il palco si era riempito di tutti gli attori e autori della trasmissione. "Hai visto Bruno quanta gente? Quanti amici? Non eravamo, siamo una coppia stupenda", ha concluso Max Cavallari dopo aver ricevuto l'abbraccio di Bisio, Incontrada e Giancarlo Bozzo.

VIDEO - Chi è Bruno Arena? Il celebre comico de “I fichi d’India”

Fu a 'Verissimo' che Cavallari raccontò più nel dettaglio come avvenne l'incidente che, il 17 gennaio 2013, cambiò per sempre la vita di Bruno Arena provocandogli un aneurisma: "Eravamo a Zelig. Stavamo registrando e lui stava facendo il dinosauro. A quel punto è caduto. Io gli dicevo 'Dai, dai! Sei sempre per terra, cadi sempre! Cavolo, non si può!'. E questa volta invece era caduto perché ha avuto questo problema. Vedevo che sbatteva forte la mano contro la parete. E quindi si era visto che comunque era un problema grave. Infatti non si è più alzato ed è entrato in coma".