Zimbabwe, l'Africa saluta "l'eroe" controverso Robert Mugabe -3-

Coa

Roma, 14 set. (askanews) - "Onoriamo la memoria della nostra icona africana (...) la nostra patria è in lacrime", ha detto il capo dello stato Mnangagwa. "Era l'eroica fiamma del nazionalismo, del patriottismo e della libertà. Continueremo ad essere ispirati dalla sua luce (...) continueremo ad ascoltare la sua voce", ha aggiunto, prima di chiedere la revoca delle sanzioni finanziarie "immeritate" imposte al suo predecessore dall'Occidente, totalmente assente alla cerimonia.

E se sui gradini dello stadio i toni sono stati simili, lo stesso non può dirsi all'esterno, in un Paese a rischio di sopravvivenza, bloccato dalla disoccupazione di massa, da un'inflazione a tre cifre e da una pesante carenza di beni di prima necessità. "La penuria è l'unica eredità del suo regno. Questo è tutto ciò che si lascerà alle spalle", ha commentato Steven, 45 anni, impegnato a fare la spesa ad Harare. "Non ho motivo di andare al suo funerale", ha aggiunto.