Zingaretti: Conte lavora a fase due governo, alleati collaborino

Bar

Roma, 27 gen. (askanews) - Dal successo raccolto dal Pd in Emilia Romagna "più benzina nel motore del governo": a fornire l'immagine è stato il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, nel corso della conferenza stampa pomeridiana del segretario Nicola Zingaretti sui risultati elettorali.

Con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, "ci sentiamo continuamente, sta lavorando per aprire una fase nuova, la fase due del governo", ha spiegato Zingaretti. Il "buon governo nazionale", per il leader democratico, è "una priorità. Noi dobbiamo capire che questa fiducia che c'è stata pone al Governo un grande tema di credibilità e uno spazio per capire come il Governo si muoverà. Ho fiducia che man mano che arriveranno i risultati della legge di bilancio la differenza si veda".

Per Orlando il problema del rapporto con l'alleato di governo "non è quello degli organigrammi e delle nomine. Se in una situazione di incertezza come quella che precedeva il voto in Emilia Romagna era consentito un traccheggiamento, qualche oscillazione, questo risultato ci spinge ad accelerare sulle questioni che devono distinguere di più questo governo da quello precedente".

"Io - ha aggiunto dal canto suo Zingaretti - non userò mai la parola imporre e non pretenderò mai che qualcuno degli alleati venga meno alle sue posizioni. Quello che noi auspichiamo è una maggiore collaborazione. Ha prevalso a volte una volontà polemica, ma il voto ha privilegiato la forza di un partito responsabile, tranquillo, che non è vero che non ha identità e contenuti ma si mette a disposizione della sfida".