Zingaretti-Di Maio, primo round: il nodo è Conte

webinfo@adnkronos.com

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti ha visto in serata il capo politico del M5S Luigi Di Maio. Sul tavolo dell'incontro, durato circa un'ora, il nodo del presidente del Consiglio. "Conte premier è il nostro obiettivo", riferisce un esponente di governo M5S di primo piano, ma per il leader dem è necessaria discontinuità.  

Nel primo vis a vis, non a cena ma per un aperitivo, il segretario dem e il leader 5 Stelle si sono visti in 'campo neutro', un appartamento privato, per intavolare la trattativa sulla formazione del possibile nuovo governo targato Pd-M5S. Di Maio ha messo sul tavolo della discussione il tema Conte bis: il premier dimissionario, infatti, è il nome da cui, a quanto si apprende, il M5S intende ripartire in vista di un eventuale, nuovo esecutivo. Beppe Grillo nelle ultime ore ha pubblicamente elogiato Conte invitando a non "scambiarlo" come se fosse una figurina. Di Maio, inoltre, non ha mai proposto a Zingaretti di indicare Paolo Gentiloni come commissario Ue, come riferiscono fonti di entrambi gli schieramenti.