Zingaretti: domani sarò alla marcia di Sant'Egidio a Roma

Bet

Roma, 11 ott. (askanews) - "Sono 10 anni che partecipo alla marcia di Sant'Egidio per ricordare il 16 ottobre del 1943, il giorno in cui la barbarie nazi-fascista cercò di cancellare da Roma la comunità ebraica, spezzando senza pietà una rete di affetti, legami famigliari, vite. Ci sarò anche domani, a maggior ragione quest'anno, dopo la violenza brutale dell'aggressione alla comunità ebraica di Halle, in Germania". Così il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd, Nicola Zingaretti, su Facebook. "Sembra incredibile che si possa ancora uccidere gridando contro gli ebrei accusati di essere all'origine dei mali del mondo. Ci sarò domani, prima di tutto, per dire che non ce l'hanno fatta allora e non ce la faranno neanche oggi, né in Germania né altrove. Se il mostro dell'intolleranza, dell'odio razziale e dell'antisemitismo si riaffaccia nelle nostre strade, noi saremo lì a combatterlo: insieme, in tanti, come oggi; con i nostri corpi e con le nostre idee, a difendere valori e conquiste che appartengono a tutti e che non consentiremo a nessuno di mettere di nuovo a rischio".