Zingaretti: il Lazio riparte con 2 mld di investimenti

Bet

Roma, 5 giu. (askanews) - Duemila cantieri nei prossimi mesi nel Lazio, 400 avviati entro il mese di giugno, con uno stanziamento iniziale di 270 milioni di euro. Sono i numeri sui quali la Regione punta per la ripartenza e che il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha presentato. "Un piano di investimenti da 2 miliardi di euro per l'avvio di opere pubbliche in tutto il territorio regionale" ha spiegato Zingaretti, chiarendo che " il tempo di produrre concretezza, aprire i cantieri ma nel segno della qualit".

Le principali aree di intervento saranno viabilit, ferro e mobilit sostenibile. Si lavorer, ha spiegato il governatore, per la riqualificazione e il rafforzamento del patrimonio Ater e su opere di urbanizzazione primaria e secondaria nella citt di Roma (Piani di Zona). Previsti interventi sulla difesa del suolo, risorse idriche, consorzi bonifica e trattamento rifiuti.

Altre opere saranno avviate per la ricostruzione post sisma e numerosi cantieri partiranno per interventi di edilizia sanitaria e anche spazio all'agricoltura, ai parchi e alle aree naturali e agli itinerari culturali rappresentano altre aree di intervento oltre al patrimonio regionale, i teatri e i luoghi della cultura. Saranno avviati cantieri anche su impianti sportivi di base e nelle scuole. Grazie all'ecobonus del Governo, il Lazio pronto a cogliere l'opportunit della riconversione green di tutto il patrimonio Ater con cantieri in 80.000 alloggi per circa 4,8 miliardi di euro.