Zingaretti: no a governi di transizione per manovra e poi voto

Bar

Roma, 21 ago. (askanews) - "Io non credo affatto che la soluzione possa essere quella di governi di transizione che caricandosi tutto il peso enorme di manovre economiche riporti dopo qualche mese il Paese al voto". Nicola Zingaretti, segretario del Pd, ha chiuso così la porta all'ipotesi di un esecutivo di breve durata come soluzione della crisi del governo Conte.

"Questa ipotesi - ha spiegato nella sua relazione alla Direzione nazionale dem - non solo sarebbe rischiosa per i democratici e un danno per l'Italia ma soprattutto non esiste in natura per l'indisponibilità di qualsiasi forza politica a farsene carico".