Zingaretti: non so se felice, ma soddisfatto di averci provato

Pat

Bologna, 13 set. (askanews) - Non so se si può definire "felicità", "ma sono soddisfatto di aver provato" a "ridare a questo paese quello che stava perdendo". Per il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, questa è una "scommessa" ancora attuale.

Quanto è stato costruito in queste settimane, dopo la crisi del primo governo Conte - ha spiegato Zingaretti al 52esimo Incontro nazionale di Studi Acli a Bologna - risponde al "dovere di provare a costruire all'interno del parlamento una maggioranza diversa non solo per interrompere un periodo di governo drammatico per il nostro paese ma anche per verificare le condizioni di produrre un'inversione di tendenza rispetto a politiche che si sono affermate in questo paese molto pericolose".

L'impegno è stato orientato ad aprire "quella che è ancora una grande scommessa per ridare a questo paese quello che stava perdendo - ha aggiunto - la speranza che attraverso un buon governo della cosa pubblica si possa vivere domani meglio di quanto si vive oggi. Non so se questa è felicità, ma sono soddisfatto di averci provato".