Zingaretti (Pd): dimissioni da Governatore problema post elezioni

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 25 lug. (askanews) - Era nell'aria da molto tempo. Il presidente della regione Lazio ed esponente del Pd, Nicola Zingaretti, in scadenza dal secondo mandato nel 2023, punta ad un posto in Parlamento. Una possibilità che, dopo anni di voci, probabilmente si concretizzerà il 25 settembre e il governatore sarà costretto a lasciare gli uffici di via Cristoforo Colombo qualche mese prima della scadenza naturale del suo incarico. Questa mattina ha spiegato le tempistiche: "sono a disposizione" ha spiegato e saranno Enrico Letta e i vertici del Partito a decidere, ma lui è pronto per lasciare la Regione. La questione sono i tempi e Zingaretti stesso lo ha spiegato poco fa, se sarà candidato la questione delle sue dimissioni verrà affrontata dopo le elezioni. "Credo che anche per il rispetto della legge, questo problema ce lo porremo dopo le eventuali elezione al Parlamento se sarò candidato: sia perché lo prevede la legge in caso di incompatibilità, sia per non scaricare sul governo regionale e sui cittadini del Lazio fibrillazioni e crisi che non dipendono da noi, ma dal quadro politico nazionale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli