Zingaretti: Pd-M5s oltre 40%, proviamo a farne un'alleanza?

Adm

Roma, 11 ott. (askanews) - E' giusto vedere se Pd, M5s e le forze che sostengono il governo possono diventare un'alleanza politica stabile. Lo ha detto il segretario democratico Nicola Zingaretti durante la registrazione di 'Porta a porta'. "Ha ragione (Di Maio a frenare, ndr) io sono molto d'accordo, ne abbiamo discusso. Noi dobbiamo partire da una straordinaria e rivoluzionaria verità... M5s e pd rappresentano circa il 40%, sono coinvolti ora in un programma di governo. Se allarghiamo agli alleati abbiamo una potenziale alleanza che va al 47-48%".

Per Zingaretti Matteo Renzi deve far parte di questo possibile nuovo centrosinistra: "Certo, sostiene il governo!". Il punto, ha aggiunto è che "qualche settimana fa il tema era Lega-M5s al 70% e le forze del centrosinistra la massimo al 27%. Oggi non c'è un'alleanza, cosiddetta, ma c'è un'accordo di governo e una missione chiara: vedere con la concretezza dell'azione di governo di provare a costruire un nuovo centrosinistra. L'Umbria è un primo esperimento".

Ha concluso Zingaretti: "Vogliamo provare a farla diventare un'alleanza? Io dico sì, altrimenti torna Matteo Salvini".