Zingaretti: "Pd pronto al voto"

webinfo@adnkronos.com

"Continuo a pensare che aprire dibattiti su governi futuri prima che quello in carica cada sia un errore. Nasconde il dato politico di fondo: l'esperienza del governo populista è fallita. Il Pd è pronto per andare alle elezioni e proporre una idea diversa rispetto al Paese dell'odio e in questo senso si sta organizzando". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd, Nicola Zingaretti.  

"Solo nello sviluppo dell'eventuale crisi di governo sotto la guida autorevole del Presidente Mattarella - sottolinea - si potranno verificare se esistono le condizioni numeriche e politiche di un governo diverso con una larga base parlamentare che nasca non a tutti i costi per la paura delle urne, che non abbiamo, ma dalla reale possibilità di trasformare l'Italia, cambiare e rifondare l'Europa e ricostruire una speranza". Poi "vedremo dopo questo fastidioso ginepraio di parole senza contenuti e senza valori - scrive ancora Zingaretti - cosa accadrà martedì nel dibattito aperto dal presidente Conte. Diciamo no a qualsiasi ipotesi di governo pasticciato e di corto respiro".  

"Per ora quello che vediamo è il caos, per la prima volta c'è una maggioranza che non riesce a governare e nemmeno ad andarsene. Non è mai accaduto, siamo di fronte a una probabile crisi di governo, uno spettacolo triste" dice poi in serata il segretario dem a 'SkyTg24', che sottolinea: "Personalmente non ho contatti con i 5 Stelle, su nessuna ipotesi di governo".  

A Di Maio cosa direbbe? "Decidete, qualsiasi cosa ma decidete" perché "un grande Paese come l'Italia ha bisogno di politiche di sviluppo. Se potete governare governate, sennò traetene le conclusioni". Poi "vedremo se si aprirà la crisi, con il Presidente della Repubblica e nel percorso istituzionale, se ci saranno le condizioni di costruire un'altra maggioranza. Altrimenti si combatterà strada per strada contro chi ha tradito gli italiani".