Zingaretti: per governo di svolta serve discontinuità persone

Bar

Roma, 25 ago. (askanews) - "Noi pensiamo che in un governo di svolta la discontinuità debba essere garantita anche dal cambio nelle persone": così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ha ribadito il no alla proposta del Movimento 5 stelle di un accordo di governo che affidi la poltrona di presidente del Consiglio al premier uscente, Giuseppe Conte.

"Ribadisco - ha detto nel corso di una dichiarazione alla stampa nella sede del partito, al Nazareno - la posizione che abbiamo assunto nella Direzione nazionale ma sono anche convinto che la soluzione si troverà in un confronto reciproco. Ci impegniamo a trovarla questa soluzione, che non vedo ancora che si sia determinata".