Zingaretti pronto a firmare la nuova ordinanza

·1 minuto per la lettura
lazio mascherina obbligatoria movida
lazio mascherina obbligatoria movida

Correre ai ripari prima che sia troppo tardi. Il Coronavirus è ancora presente nel Bel Paese, come testimoniato dai tanti focolai che si sono sviluppati nelle ultime settimane e dai dati dei bilanci giornalieri. Per questo motivo la Regione Lazio, sulla scia di quanto fatto dal sindaco di Capri, starebbe pensando di firmare una nuova ordinanza con l’obiettivo di rendere obbligatoria la mascherina nelle zone della movida. A preoccupare Nicola Zingaretti e la giunta laziale è soprattutto la situazione di Roma Capitale dove, ogni sera, migliaia di giovani si radunano in barba alle prescrizioni anti-Covid.

Movida, in Lazio obbligo di mascherina?

Per questo motivo, dunque, la Regione Lazio è pronta a emettere una nuova ordinanza per rendere la mascherina obbligatoria nei cosiddetti ‘luoghi della movida’: il dispositivo di protezione individuale dovrà essere indossato anche quando i cittadini si troveranno all’aperto. La stessa analoga, e attualmente unica in Italia, iniziativa intrapresa dal Comune di Capri.

Nello specifico, il provvedimento della Regione Lazio punta a prevenire nuovi contagi dovuti all’affollamento incontrollato nei luoghi della vita notturna, soprattutto nella città di Roma. Più volte l’assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha richiamato all’importanza dell’uso della mascherina in determinate situazioni. Lo ha fatto a maggior ragione negli ultimi giorni dopo l’aumento dei positivi al Covid in terra laziale. Molti di questi casi, però, sono i cosiddetti “importati” da Paesi esteri.