Zingaretti: Roma alla Lega sarebbe ferita, costruiamo alternativa

Luc

Roma, 18 ott. (askanews) - "Un partito che è all'opposizione è ovvio che non può che augurarsi che il sindaco che combatte cada, questo è lapalissiano. Io dico una cosa un po' più seria: costruiamo un'alleanza economica e sociale per dare a questa città speranza e futuro. Non bisogna solo cambiare sindaco ma anche vincere le elezioni". Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a SkyTg24, a proposito della mobilitazione del Pd romano questo weekend per chiedere le dimissioni della sindaca di Roma, Virginia Raggi.

L'ipotesi che Raggi si ricandidi, ha proseguito Zingaretti, "non è stata neanche presa in considerazione da nessuno neanche da M5s. Nelle elezioni comunali c'è il doppio turno quindi trovo naturale che avremo una lunga fase storica nella quale nel primo turno ognuno darà le proprie carte. Pd è la principale forza di opposizione a Roma che non solo dice cambiamo ma si preoccupa di costruire un'alternativa ed evitare che si cada dalla padella alla brace. Penso che Roma governata dalla Lega sarebbe una ferita a questa città. Bisogna parlare ai bisogni di Roma, difenderla e costruire un'alternativa al presente".