Zingaretti: Salvini smetta picconare Italia, citofoni a mafiosi

Tor

Roma, 23 gen. (askanews) - "La cosa più importante è ricostruire la speranza e smettere di picconare l'Italia con polemiche e odio, magari citofonando agli studenti che devono studiare. Salvini citofonasse ai mafiosi, visto che quando ha fatto il ministro degli Interni non li ha catturati". Lo ha dichiarato via scoial il segretario del Pd Nicola Zingaretti, aprendo la giornata di chiusura della campagna elettorale del Pd in Emilia Romagna al fianco del Governatore ricandidato del centrosinistra Stefano Bonaccini.

Leader Pd e candidato sono insieme stamani a Valsamoggia e Casalecchio di Reno. Nel pomeriggio poi saranno prima a Bologna e poi a Ferrare. Per ritornare alle 21 nel capoluogo emiliano per il comizio conclusivo. Domani invece Bonaccini chiuderà la propria campagna da solo senza leader politici sul palco.