Zingaretti: senza scissioni Pd contenderebbe primo posto a Lega

Adm

Roma, 21 gen. (askanews) - Il Pd dopo le politiche del 2018 "era morto", mentre adesso, nonostante "due scissioni", è al "20-22%" e se fosse rimasto unito ora potrebbe contendere alla Lega il ruolo di primo partito. Lo ha detto Nicola Zingaretti durante la registrazione di 'Porta a porta'.

"Il 4 marzo (2018, ndr) quando io sono diventato segretario c'era un Pd al 16%. Il Pd era morto. Ci sono state due scissioni, oggi il Pd è dato intorno al 20-22% Se non ci fossero state le scissioni potremmo contendere il primato delle forze politiche alla Lega con molta più credibilità. E allunghiamo di un anno e mezzo le scissioni sono state tre, con quella di Bersani".