Zingaretti: “Si metta in agenda lo ius soli”, ma il M5S non ci sta

Zomgaretti ius soli

Nel corso della convention di Bologna del Partito Democratico, il segretario Nicola Zingaretti non manca di parlare delle prossime elezioni regionali, con il partito che sosterrà Bonaccini, non escludendo la possibilità di farlo insieme al Movimento 5 Stelle. Tra gli altri temi trattati, vi è anche lo ius soli e la volontà di farlo approvare al più presto.

Nicola Zingaretti e lo ius soli

“Chiederemo con i gruppi parlamentari che si metta in agenda lo ius culturae e lo ius soli come scelta di campo del Pd”, ha dichiarato il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, nel corso della convention a Bologna. “Ci battiamo perché al più presto si rivedano i decreti Salvini, dentro questo governo come scelta di campo. Ci batteremo con i gruppi parlamentari per far approvare lo ius culturae e ius soli, certo che lo faremo”. Per poi aggiungere: “Faremo una legge per parità salariale tra donne e uomini, ma per raggiungere l’obiettivo e non per mettere bandierine e avere un’intervista sui giornali. Ci vuole serietà non comizi”.

La reazione di Luigi Di Maio

Una dichiarazione, quella di Nicola Zingaretti, che sembra non essere stata particolarmente gradita dal Movimento 5 Stelle. Dopo aver annunciato la volontà di mettere in agenda lo ius soli, da parte di Zingaretti, infatti, Luigi Di Maio, capo politico dei Cinque Stelle, ha espresso la proprio opinione in merito da Salerno, dove si trova per l’ultima tappa del suo tour in Campania. A proposito della proposta del segretario Dem, Luigi Di Maio ha affermato: “Col maltempo che flagella l’Italia, il futuro di undicimila lavoratori a Taranto in discussione, qui si parla di ius soli: io sono sconcertato. Siamo al governo per governare e non per lanciare slogan o fare campagna elettorale”.

Alla polemica del Movimento 5 Stelle ha prontamente risposto il vicesegretario del PD, Andrea Orlando, affermando: “A molti esponenti dei 5 Stelle sembrerà impossibile. Ma noi riusciamo a pensare anche due cose nello stessa giornata”.