Zingaretti: solo noi possiamo ridare speranza ma dobbiamo cambiare

Bar

Roma, 27 ott. (askanews) - L'ambizione di Nicola Zingaretti è quella di "unire una comunità che da collocazioni diverse può, se collabora, indicare una via di riscatto per l'Italia". Il segretario del Pd lo ha spiegato nel suo intervento conclusivo all'assemblea dei sindaci e degli amministratori dem in corso a Roma.

"Se guardiamo all'Italia - ha aggiunto - credo che solo noi possiamo farcela a ridare una speranza all'Italia, ma se non cambiamo rischiamo di non farcela neanche noi. Solo una grande forza nazionale unita plurale e ricca di esperienze può dare una risposta alla crisi della democrazia italiana, ma o provochiamo una discontinuità nelle nostre pratiche o rischiamo anche noi".

"Non possiamo sottovalutare - ha sottolineato Zingaretti - quello che è accaduto a piazza San Giovanni. Il problema non sono i numeri, quella piazza è stata anche più piena ma una parte della politica italiana ha fatto una proposta di governo, noi dobbiamo fare una proposta migliore, che metta in campo una idea di possibile sviluppo del Paese. Una forza maggioritaria, che parla al Paese ma non isolata. Nella nostra storia c'è stato un equivoco, l'idea che essere una forza maggioritaria significasse essere isolati".