Zingaretti: su prescrizione non si giochi a sfasciare maggioranza

Adm

Roma, 21 gen. (askanews) - Il Pd sulla prescrizione intende "andare avanti", ma "per trovare una soluzione e non per sfasciare la maggioranza" e chi invece punta sulla rottura "se ne assumerà la responsabilità". Lo ha detto il segretario Pd, Nicola Zingaretti, durante la registrazione di 'Porta a porta'.

La proposta di Matteo Renzi di votare il disegno di legge di Fi è inaccettabile, precisa: "C'è una maggioranza da tutelare!". Al tempo stesso, questo non significa che il Pd accetterà qualsiasi accordo: "Se non ci riterremo soddisfatti del compromesso, noi faremo approvare la nostra legge. Quello che discuto è che partiti di una maggioranza di governo votino con l'opposizione, perché è chiaro che così si indebolisce la sua solidità. Per questo il Pd ha depositato una legge che probabilmente in Parlamento ha una maggioranza".

Ha concluso Zingaretti: "Noi andremo fino in fondo, per costruire una soluzione e non per sfasciare l'attuale maggioranza. Se la sfasciamo poi ognuno se ne assume la responsabilità. Vale anche per i 5 stelle: chi pensa di poter governare l'Italia con le bandierine crolla nei sondaggi".