Zingarettti: vogliamo andare avanti ma se cade governo si vota

Sen

Roma, 20 dic. (askanews) - Se cade questo Governo si vota. L'avvertimento arriva dal segretario del Pd, Nicola Zingaretti, dalle pagine del Corriere della sera.

"Dopo la caduta di questo governo, che abbiamo fatto bene a far nascere - spiega in un'intervista -, sarebbero inevitabili le elezioni. Sono convinto che ci siano tutte le condizioni per andare avanti. Ma ci vuole una comune volontà politica. Fino ad ora abbiamo ottenuto alcuni risultati importanti e la prima missione è compiuta: evitato l'aumento delle tasse e la bancarotta; avviato l'approvazione di una buona manovra di bilancio; garantito più giustizia e investimenti in settori strategici, pur nelle difficili condizioni date. Ora occorre definire meglio le priorità , un piano di azione concordato e di più ampio respiro. La priorità assoluta è riaccendere l'economia, dare sostanza allo sviluppo green e alla rivoluzione digitale, investire nella scuola e la conoscenza, accelerare sugli investimenti semplificando l'Italia, impostare e lanciare nuove strategie di politica industriale, mettere cioè al centro l'impegno per il lavoro e la giustizia sociale e ambientale. L'appuntamento che Conte ha indicatoèper gennaio. Vedremo. Il Pd ci arriverà preparato e con le idee chiare, forse l'anima che tanto cerchiamo è mettere finalmente al centro il futuro di nuova generazione, che coincide con il futuro dell'Italia".

"Conte si è dimostrato un buon capo di governo - aggiunge poi rispondendo a una domanda se il premier possa essere un canditato del Pd alle prossime elezioni -. Autorevole, colto e anche veloce e sagace tatticamente. Non va tirato per la giacchetta. Anche se è oggettivamente un punto fortissimo di riferimento di tutte le forze progressiste. Il futuro, tuttavia, sarà determinato dalle scelte che ognuno compirà nei prossimi mesi".