Zona bianca confermata per la regione Campania, ma la variante Delta spaventa l'Iss

·1 minuto per la lettura
de luca mascherina
de luca mascherina

Il Ministero della Salute ha rilevato nell’ultimo monitoraggio settimanale un considerevole aumento dell’indice dei contagi da Covid-19. Ma il numero di ricoveri negli ospedali non preoccupa.

Zona bianca confermata

Confermata la zona bianca in Campania, che rimane nella fascia più bassa del rischio epidemiologico, ma l’aumento dei contagi, in particolar modo della variante Delta, preoccupa l’Iss.

Dopo il consueto monitoraggio settimanale è infatti emerso che l’indice di trasmissibilità, che era rimasto contenuto nella regione nel periodo tra il 23 giugno e 6 luglio, sia ora in rialzo.

L’aumento dei contagi

Il dato Rt è arrivato sopra l’uno (1,12), e il rapporto fra il numero di tamponi molecolari effettuati e positivi Sars-CoV2 è inferiore a 50. Il Ministero della Salute specifica in una nota come sia “opportuno mantenere elevata l’attenzione”.

Nonostante questo il vaccino ha ridotto notevolmente la pressione sugli ospedali, mantenendo anche un indice di mortalità contenuto.

L’aumento dei casi, dovuto non solo alla variante Delta, ma anche ai flussi dei turisti, non sta riguardando purtroppo solo la Campania, ma l’intero Paese e più in generale l’Europa.

Ecco perché il Ministero della salute torna a sottolineare l’importanza di “realizzare un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi e, inoltre, raggiungere al più presto un elevata copertura vaccinale per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus”.

Per quanto riguarda invece la percentuale di casi rilevati attraverso il tracciamento dei contatti c’è un piccola flessione, dal 32,6% della scorsa settimana al 31% della settimana corrente, seguendo la tendenza dell’ultimo periodo. In crescita, al contrario, la percentuale dei casi rilevati dopo la comparsa di sintomi (46,2%, contro il 40,3% degli scorsi sette giorni), attraverso lo screening sono stati rilevati invece il 22,8% dei positivi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli