Zona bianca, le regioni che potrebbero ottenerla: le date

·2 minuto per la lettura
Milano (Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images)
Milano (Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images)

Incidenza inferiore a 50 casi ogni 100mila abitanti e rischio di contagio basso per tre settimane consecutive. Sono i requisiti per accedere alla zona bianca. Già molte regioni italiane potrebbero ottenerla dall’1 giugno e via via se ne potrebbero aggiungere altre nel corso del mese. Vediamo quali.

La zona bianca è stata istituita il 14 gennaio scorso. In questa fascia tutte le attività sono aperte e non c’è coprifuoco, le uniche regole sono indossare la mascherina e rispettare il distanziamento. 

1 GIUGNO - Stando alla road map esaminata dalla cabina di regia presieduta dal premier Mario Draghi e alla quale ha partecipato anche il Cts, lunedì 17 maggio, dal primo giugno dovrebbero entrare in zona bianca Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, che già dall’ultimo monitoraggio hanno registrato numeri da zona bianca. Per questa settimana è stato previsto che l’ingresso nell’area di minor rischio avvenga di martedì, ma non è escluso che si decida di anticipare a lunedì 31 maggio.

7 GIUGNO - Se il trend dei contagi dovesse mantenersi quello dell’ultimo aggiornamento, lunedì 7 giugno dovrebbero accedere alla zona bianca anche Abruzzo, Veneto e Liguria. Decisivi saranno i prossimi 3 monitoraggi (ultimo quello del 4 giugno) dopo il quale potrebbe arrivare l’ordinanza del ministero della Salute per il passaggio alla fascia di minor rischio.

14 GIUGNO - Per stabilire le regioni che potranno ottenere la zona bianca dal 14 giugno bisognerà iniziare ad avere un'incidenza sotto i 50 casi per 100mila abitanti sin dal monitoraggio del 28 maggio. Un obiettivo che potrebbe essere raggiunto da Umbria, che nell’ultimo monitoraggio del 14 maggio era a 75 casi per 100mila abitanti, Lombardia e Lazio, che al momento oscillano tra i 90 e i 70 casi e mostrano una curva in discesa. Spera anche l’Emilia Romagna.

LE REGIONI LONTANE DALLA ZONA BIANCA - Sono ancora distanti dalla zona bianca la Valle d’Aosta, che è l’unica regione arancione d’Italia (156 casi per 100 mila abitanti nell’ultimo monitoraggio), Campania (146 casi per 100mila abitanti) e Puglia (117 casi per 100mila abitanti).

GUARDA ANCHE - Speranza: "Ecco cos'è la zona bianca"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli