Zona euro avrà bisogno di sostegno fiscale fino al 2022 - Lagarde (Bce)

·1 minuto per la lettura
La presidente della Banca centrale europea (Bce) Christine Lagarde durante una sessione plenaria al Parlamento europeo

FRANCOFORTE (Reuters) - Gli stati della zona euro devono continuare a sostenere l'economia con la spesa pubblica quest'anno e il prossimo, per proteggere il blocco dal danno permanente causato dalla pandemia di coronavirus.

Lo ha affermato Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea, in un'intervista online con l'Economist.

Lagarde ha anche richiesto ai leader Ue di dare il via al pacchetto di stimolo del blocco 'Next Generation EU' da 750 miliardi di euro, poiché alcune restrizioni economiche potrebbero restare in vigore fino alla seconda metà dell'anno.

La presidente Bce ha aggiunto di poter aumentare le dimensioni del programma di acquisto d'emergenza pandemica (Pepp) e che un euro digitale potrebbe essere pronto in circa 4 anni.