Zona euro, crescita a inizio 2021 potrebbe essere inferiore ad attese - de Guindos

·1 minuto per la lettura
Il vicepresidente della Banca centrale europea Luis de Guindos a Berlino

FRANCOFORTE (Reuters) - L'economia della zona euro si sta adeguando alla vita durante la pandemia ma la crescita probabilmente sarà inferiore alle attese per la prima parte dell'anno.

Lo ha affermato Luis de Guindos, vicepresidente Bce.

"Forse nei primi mesi di quest'anno la crescita sarà un po' più debole del previsto a causa delle misure di contenimento prese dai diversi governi per far fronte alla terza ondata della pandemia", ha detto durante una conferenza online.

La Bce ha stimato in precedenza una crescita dello 0,6% su base trimestrale per i primi tre mesi del 2021. La maggior parte dei previsori privati già anticipa cifre inferiori, con alcuni che si attendono anche letture negative.