Zona euro, da insolvenze corporate lieve impatto su prestiti banche - Enria

·1 minuto per la lettura
Logo della Banca centrale europea presso la sede di Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - Le insolvenze delle società della zona euro stanno iniziando ad aumentare, provocando già un impatto sulla qualità dei prestiti bancari.

Lo afferma Andrea Enria, presidente del Consiglio di vigilanza della Bce.

"Stiamo assistendo ad alcuni movimenti più rapidi degli indicatori della qualità degli asset...come ad esempio i crediti 'forborne' o quelli 'stage 2'... che mostrano un lieve aumento nel primo e secondo trimestre di quest'anno", ha detto Enria nel corso di una conferenza. "Notiamo che le insolvenze (societarie) stanno aumentando leggermente".

Tuttavia Enria ha aggiunto che il settore bancario è ben capitalizzato e che le prospettive macroeconomiche stanno migliorando mentre prende piede la ripresa del post-pandemia.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli