Zona euro, inflazione elevata potrebbe perdurare in prossimi mesi - De Cos (Bce)

·1 minuto per la lettura
La sede centrale Bce a Francoforte

MADRID (Reuters) - È probabile che nei prossimi mesi si continuerà ad assistere a un livello di inflazione relativamente alto nonostante le cause sottostanti siano principalmente di natura transitoria.

È quanto sostiene Pablo Hernandez de Cos, governatore della banca centrale spagnola ed esponente del board Bce.

De Cos ha detto che i prezzi dell'energia potrebbero restare alti per tutto l'inverno a causa del generale abbassamento delle temperature e di un livello scarso di riserve di gas e petrolio.

L'esponente Bce ha aggiunto che più dureranno le pressioni inflazionistiche transitorie, più sarà probabile che l'inflazione su livelli elevati assuma natura persistente.

Tuttavia, de Cos ha aggiunto che la generale percezione è che la Banca centrale europea continuerà a mantenere il tono espansivo per un "periodo di tempo".

L'esponente Bce ha affermato inoltre che gli attuali problemi alla catene di approvvigionamento, l'aumento dei prezzi dell'energia e altri sviluppi recenti potrebbero portare a rivedere "significativamente al ribasso" le previsioni dell'istituto per il 2021.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sara Rossi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli