Zona euro, S&P aumenta previsioni crescita e inflazione 2021

·1 minuto per la lettura
Il logo S&P Global nel distretto finanziario di New York

LONDRA (Reuters) - S&P ha reso noto di aver rivisto al rialzo le previsioni di crescita economica e di inflazione relative alla zona euro per il 2021, prevedendo tuttavia un calo dell'inflazione al di sotto del target della Bce del 2% per il prossimo anno.

L'agenzia di rating ha detto che, da quando sono state allentate le restrizioni anticovid nei mesi di marzo-aprile, la ripresa dell'economia europea è stata "inaspettatamente solida" e ha di conseguenza portato S&P ad alzare le stime al 5,1% per l'anno in corso, dal +4,4% previsto in precedenza.

S&P ha inoltre rivisto al rialzo le previsioni di inflazione per quest'anno al 2,2%, dal precedente 1,8%.

"Continuiamo tuttavia a prevedere un rallentamento dell'inflazione al di sotto del target della Bce per il prossimo anno, come risultato di una moderata evoluzione salariale e di un calo dello slancio di crescita", scrive S&P in una nota, facendo riferimento all'obiettivo di inflazione del 2% della Banca centrale europea (Bce).

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli