Zona euro, per shadow bank serve regolamentazione più rigorosa - Schnabel (Bce)

·1 minuto per la lettura
Isabel Schnabel, componente del board della Banca centrale europea

FRANCOFORTE (Reuters) - Le aziende finanziarie non bancarie, meglio conosciute come "shadow bank", necessitano di una regolamentazione più rigorosa poiché il loro crescente profilo di rischio potrebbe compromettere la politica della banca centrale durante i periodi di stress.

È quanto ha detto Isabel Schnabel, componente del board della Banca centrale europea nel corso di una conferenza.

"Per preservare la stabilità finanziaria e proteggere la trasmissione della politica monetaria, l'attuale panorama normativo deve riflettere meglio la situazione attuale, in cui l'intermediazione del credito avviene sempre più spesso al di fuori del settore bancario", ha detto Schnabel, capo delle operazioni di mercato della Bce.

"Le non-banche hanno assunto sostanziali rischi relativi a durata, liquidità e credito nei rispettivi bilanci", ha detto Schnabel. "In questo modo si possono verificare nuovi rischi che potrebbero compromettere la trasmissione della politica in periodi di stress finanziario"

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Stefano Bernabei, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli