Zona euro, politica monetaria non a servizio di quella di bilancio - Weidmann (Bce)

·1 minuto per la lettura
Jens Weidmann, presidente di Bundesbank e componente del board della banca centrale europea.

FRANCOFORTE (Reuters) - I governi della zona euro dovranno mettere un freno alla spesa pubblica dopo la pandemia per evitare contrapposizioni con la politica monetaria della Bce, secondo Jens Weidmann, presidente di Bundesbank e componente del board della banca centrale europea.

"Deve essere chiaro a tutti che non stiamo mettendo la politica monetaria al servizio di quella di bilancio", ha detto Weidmann nel corso di un intervento.

"Per ridurre le possibilità di conflitti tra la politica monetaria e quella di bilancio, è fondamentale mantenere le misure di sostegno al bilancio mirate e limitate nel tempo", ha aggiunto il banchiere centrale.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)