Zona rossa e arancione, le Regioni verso il cambio di colore

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Matthias Schrader)
(AP Photo/Matthias Schrader)

L’Italia si tinge sempre più di arancione. Dopo il lockdown di Pasqua, le Regioni sperano in un miglioramento della situazione e di essere "premiate" per i sacrifici fatti nelle ultime settimane. Venerdì 9 aprile l'Iss diffonderà il report dell'ultimo monitoraggio e, se i dati sull'andamento del contagio lo consentiranno, diverse aree del Paese potrebbero scendere di livello e cambiare colore. Ciò significherebbe riapertura dei negozi, dei parrucchieri e dei centri estetici. Ma vuol dire soprattutto libertà di spostamento nel proprio Comune.

Le regioni che potrebbero tornare arancioni già da lunedì 12 aprile sono cinque: la Lombardia, ma anche l’Emilia-Romagna e il Friuli Venezia Giulia. Sperano anche Piemonte e Toscana, ma dipenderà dalla situazione delle strutture sanitarie.
Ricordiamo che attualmente sono in zona rossa: Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle Aosta. Tutte le altre regioni, invece, sono in arancione.
GUARDA ANCHE - Bonus Inps da 2.400 euro: a chi spetta e come chiederlo