Zone rosse, la proposta delle regioni

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Abbiamo anticipato ciò che verrà certificato dal Ministero domani. Siamo in zona rossa. Dobbiamo garantire la salute ai nostri cittadini. Non possiamo trasformare gli ospedali in lazzaretti Covid". Il governatore dell'Abruzzo, Marco Marsilio, a 'Radio Anch'io' su Radio Uno si esprime così nella giornata caratterizzata dal confronto tra governo e regioni sulla strategia da utilizzare nel contrasto alla diffusione del coronavirus.

"Tutta l'Italia si sta dirigendo verso la zona rossa. Con questo numero di contagi tutti peggioreranno. Noi abbiamo chiuso adesso e ci siamo sbrigati a farlo proprio nella speranza che per Natale si possano riaprire le attività. In merito ai parametri io consiglio al Governo di ascoltare la voce delle Regioni. Tutti dicono che la questione algoritmo è una cosa poco trasparente, nessuno sa spiegare come funziona davvero. Abbiamo proposto tutti insieme al ministero di concentrarsi su 5 parametri principali e non 21".