Zuppa di noodles in pochi minuti, ci pensa il robot Sophie

Zuppa di noodles in pochi minuti, ci pensa il robot Sophie

Roma, 30 lug. (askanews) – Sbollenta, scola, aggiunge gli ingredienti giusti e serve in pochi minuti un perfetto piatto di laksa, ovvero la famosa zuppa di noodles asiatica speziata e piccante. La cuoca in questione è un robot e si chiama Sophie. E’ stata progettata dalla società Orange Clove che l’ha presentata a Singapore dopo averla sviluppata con un’azienda locale di ingegneri. Mette a bollire i noodles, poi condisce con gamberi precotti e la giusta quantità di brodo caldo piccante con latte di cocco. Il risultato è delizioso, garantisce chi ha provato il suo laksa.

L’obiettivo è utilizzare questo robot nei ristoranti per ridurre il personale addetto alla preparazione di un piatto semplice ma tanto amato a Singapore.

“Vogliamo tagliare il lavoro ripetitivo agli chef – spiega Tan Tun Lim, assistente del direttore vendite di Orange Clove – così possono concentrarsi anche su altro, parlare con i clienti, cucinare delle varianti più complesse”.

L’azienda ha iniziato con un piatto semplice ma sta già lavorando a un altro piatto fritto e a una zuppa di pasta e gamberi. Per ora la clientela è soddisfatta.

Eccellente, vorrei dire che non ci sono differenze tra questo fatto da un robot e un piatto fatto da un cuoco vero”.